Conto Progetto – Opinioni e Caratteristiche

Conto Progetto è l’unico prodotto che viene offerto da Banca Progetto. Questa rappresenta un nuovo modellodi banca che ha avuto un’impronta davvero unica, grazie all’acquisizione da parte della società di investimenti Made in Usa Oaktree Capital Management L.P., della Banca Popolare Lecchese.

Storia e caratteristiche società: tra le banche sicure?
Questa banca aveva 5 filiali e 24 dipendenti. Con la riorganizzazione è passata a due sedi, una Roma ed una a Milano, ma è arrivata soprattutto ad offrire la possibilità di sottoscrizione del suo conto deposito “libero ad elevato rendimento” (così come viene definito nello stesso foglio informativo) online da parte di chiunque. Il tutto con pochi vincoli e con la garanzia di un Cet1 tra i più alti in Italia.
Situazione che dovrebbe mantenersi molto positiva vista l’approvazione del business plan per il periodo 2017-2021, con l’accordo sull’aumento di capitale che da 20 previsti dovrebbe salire a 56 milioni di euro.

Come funziona e i requisiti necessari
Il Conto Progetto prevede la sottoscrizione gratuita (così come gestione e chiusura) al pari di ogni altro conto deposito oggi proposto in Italia.

La liquidazione degli interessi è trimestrale. La giacenza minima necessaria per mantenere il conto attivo è di 1 euro all’anno, mentre quella massima è di 1 milione di euro. Una persona può avere al massimo due conti Progetto: uno come intestatario unico e uno come cointestatario (ogni conto può essere intestato al massimo a 2 persone).

Senza vincolo veramente?
A parte quanto riportato nel foglio informativo, che definisce il Conto progetto come conto deposito libero o senza vincolo, bisogna considerarne il funzionamento. Da una parte è vero che non è previsto un vincolo di qualsiasi durata, e che non sono applicate delle penali in caso di prelievo delle somme (parziali o totali).

Tuttavia le somme non possono essere prelevate senza aver dato preavviso, che va notificato 32 giorni prima. Questo aspetto ottiene opinioni contrastanti, anche su forum di una certa visibilità.
Requisiti e modalità di apertura
Per aprire il Conto progetto si deve avere un conto corrente di appoggio il cui Iban va comunicato al momento della compilazione della richiesta di apertura. Si deve essere maggiorenni ma non sono previsti altri requisiti. Che cosa si deve fare in pratica?

1- Cliccare sulla funzione Attivalo Subito;
2- tenere sotto mano: documento di identità, codice fiscale o tessera sanitaria, Iban (di tutti e due i soggetti che lo intesteranno);
3- indicare un numero di telefono cellulare e un indirizzo email;
4- seguire la procedura guidata che porta fino all’ultimo passo, con invio della copia dei documenti.
In caso di dubbi o difficoltà è comunque attivo il numero verde 800060909 dove si parlerà con operatori nelle seguenti fasce orarie:
dal lunedì al venerdì compresi dalle ore 8 alle ore 22;
il solo sabato orario ridotto dalle 8 alle ore 14.

Conclusioni
Come conto libero offre uno dei rendimenti più elevati che possiamo incontrare oggi. Interessate soprattutto la sicurezza della banca, che nonostante aderisca al Fondo interbancario, si presenta come ben dotata di liquidità necessaria a fare fronte a situazioni di emergenza.

Da sottolineare anche l’appartenenza ad una delle più grandi società di investimento esistenti oggi. Sulla necessità di dare preavviso, sinceramente il limite ci sembra poca cosa, e una difficoltà facilmente superabile con un poco di programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *